Sullo scippo dei Fondi per la riqualificazione delle #Periferie.
Fin qui del problema, comprensibilmente, si è parlato dal punto di vista economico finanziario. Giustamente. Il rastrellamento delle risorse dei Fondi in questione per finanziare la Flat tax e il reddito di cittadinanza. Con la stessa logica, vedrete, sarà cancellato, nella prossima legge di Bilancio, il Bonus per le ristrutturazioni edilizie che avevamo voluto noi per rilanciare il settore.

Poco, invece, si è affrontata la vergogna dello scippo sul lato della #sicurezza. Nella scelta del Governo c’è una filosofia chiara: non riqualificare le periferie per tenere incatenate le persone che abitano in quelle zone alle loro paure. Una cinica speculazione politica per provarne a lucrare ancora in termini di consenso. Una scelta grave, cinica. Che va denunciata e smascherata.

Con periferie riqualificate, più belle, più vivibili, ci sarebbe, infatti, anche una risposta in termini di maggiore sicurezza. Perchè urbanistica e architettura c’entrano con la sicurezza. Una piazza ben riqualificata, un lampione acceso e non spento, una panchina ben sistemata, fanno sicurezza. Non è solo una questione di percezione.

Per garantire la sicurezza di una piazza è importante che quella piazza sia presidiata dalle forze di polizia. Certo. Ma è altrettanto importante che essa sia illuminata, che sia dentro un sistema di sviluppo urbanistico equilibrato, che sia al centro anche di un progetto di integrazione sociale.

Ieri in Commissione la maggioranza di Governo ha respinto tutti gli emendamenti volti a ripristinare i fondi. Il Pd farà ostruzionismo in Aula alla Camera, fino all’ultimo minuto utile, per tentare di bloccare questa vergogna, che qualora passasse si porterebbe dietro una pioggia di ricorsi ed esposti giudiziari. Ma la battaglia è dura.

Ecco la lista completa di chi perderà i soldi assegnati alle Marche e a quanto ammonta lo scippo:

MARCHE (50,6 milioni)
Macerata 12,4 milioni
Ancona 12 milioni
Pesaro 11,1 milioni
Urbino 6,5 milioni
Fermo 8,6 milioni



Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

X