FABRIANO – “Anche se l’evento organizzato dal PD per approfondire le questioni che riguardano la crisi del settore della meccanica che ha colpito duramente in questi anni il fabrianese è stato rinviato ai prossimi giorni, tuttavia va rimarcato l’impegno prioritario per il riconoscimento di Area di Crisi complessa del Distretto della Meccanica leggera Fabriano-Jesi.

Il coinvolgimento di tutti i livelli istituzionali è fondamentale per far fronte in maniera strutturata alle esigenze del territorio. Dalle elezioni di domenica prossima contiamo che il PD riprenda da dove ha lasciato il precedente Governo e Parlamento sostenendo un comparto che per decenni è stato il motore dell’economia di questo territorio creando lavoro e benessere e che ora sta attraversando un grave momento di difficoltà. Occorre infatti condividere un percorso concreto con la Regione Marche, con le amministrazioni comunali e con le organizzazioni sindacali. Finalmente anche la Regione, tramite l’Assessora Bora, ha riconosciuto obiettivo centrale e fondamentale quello di intraprendere la strada per l’attuazione di questo strumento, dando un chiaro segnale di riconoscimento della gravità della crisi e della forte volontà di predisporre tutti le azioni necessarie. Il Distretto Jesi-Fabriano ha ancora la possibilità di ritornare a risplendere con benefici per tutta la collettività marchigiana ma va data una forte accelerata a questo progetto. Anche nel Distretto della Calzatura nel fermano si è vissuta una crisi strutturale simile ed il riconoscimento di area di crisi complessa ha prodotto dei risultati.



Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

X