FALCONARA –“Il via libera della Commissione europea all’aumento di capitale da 20 milioni di euro assunto dalla Regione Marche per l’aeroporto di Falconara, atteso per i prossimi giorni, è fondamentale per il futuro della struttura marchigiana e per i lavoratori. Ho chiesto la massima attenzione al problema, perché da questa decisione dipenderà la valutazione del tribunale fallimentare sul piano di risanamento proposto dalla società Aerdorica e la possibile ripartenza della ricerca di nuovi investitori privati che potrebbero risolvere definitivamente la questione. E’ chiaro, quindi, che la posizione di Bruxelles dovrà essere assunta con il massimo senso di responsabilità ed ho avuto rassicurazioni che non ci saranno leggerezze, considerando anche gli accordi già presi con altri vettori, tra cui EasyJet, per alcuni collegamenti già pianificati per la stagione estiva, in particolare verso Londra. Del resto, sotto l’aspetto operativo, già la perdita del volo di Alitalia da Ancona su Roma, tre andate e tre ritorni, ha costituito un’ulteriore criticità e la perdita di circa 800mila euro di fatturato. Sul tema presentai anche un’interrogazione al ministro delle Infrastrutture Delrio”.

Così il deputato Dem anconetano Emanuele Lodolini, che ha approfondito il tema dell’aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio con gli europarlamentari Isabella De Monte, componente della Commissione per i Trasporti e Turismo, e Nicola Danti, molto attento e preparato sulle questioni economiche.



Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

X