ANCONA – A margine della consegna in mattinata ad Ancona della laurea honoris causa attribuita dall’Università Politecnica delle Marche al premio Nobel per l’Economia nel 2001 prof. Joseph Eugene Stiglitz, si è tenuto un incontro ristretto tra lo stesso economista, a cui è stato riconosciuto il merito di aver aperto un nuovo campo d’indagine economica che tra qualche anno si studierà al posto di quella tradizionale e che cerca di risolvere i problemi veri della gente, l’On. Emanuele Lodolini, il presidente dell’Assemblea Legislativa regionale Antonio Mastrovincenzo e la presidente della Provincia di Ancona Liana Serrani.

Al termine della lectio magistralis sul tema della “Global Inequality”, in particolare nel capitalismo Usa, che mette in discussione, ha detto il premio Nobel, “un modello economico che ha fallito per la maggior parte dei cittadini”, l’On. Lodolini, rivolgendosi al prof. Stiglitz ha detto di “considerare l’incontro di oggi come un nuovo punto di partenza. Nelle Marche dove la crisi economica ha morso duramente e dove il terremoto dello scorso anno ha prodotto danni enormi, materiali ma non solo, compito delle classi dirigenti è immaginare e costruire il futuro della nostra regione”. Inoltre ha aggiunto il Deputato membro della Commissione Finanze della Camera “per contribuire al rilancio del manifatturiero che ha contribuito a creare il Modello Marche, apprezzato e studiato in tutto il mondo, bisogna potenziare oggi anche su altre leve come i servizi, la cultura, il turismo e l’enogastronomia”.



Ti potrebbe interessare anche...
X