FABRIANO – “L’Umbria è sempre più vicina e questo significa favorire trasporti più veloci e più sicuri per cose e persone, incentivare anche il turismo, come accaduto la scorsa estate con presenze record provenienti dal centro Italia. La Macroregione è già realtà e stiamo rafforzando anche l’idea di un territorio, che parte dal mare e comprende tutto l’entroterra ben oltre l’appennino”. Così l’On. Lodolini, membro della Commissione Finanze della Camera, ha commentato la situazione relativa ai lavori di completamento della Quadrilatero nel tratto Ancona-Perugia a margine di un incontro organizzato dalla Confartigianato a Fabriano.

Il 2018 sarà un anno importantissimo per le infrastrutture marchigiane e per il futuro del sistema produttivo della nostra regione grazie all’impegno e l’attenzione posta a tutti i livelli istituzionali per dare risposte concrete e definitive ad un’esigenza che in questa legislatura è stata sempre tra le priorità del Ministero delle Infrastrutture e del governo”. “Su questi temi mi ero impegnato sin dall’inizio di questa legislatura – ha precisato – ed oggi, al termine della stessa, vederli oramai raggiunti è grande soddisfazione”. Per le aree interne i lavori della Quadrilatero si concluderanno entro il 31 luglio mentre per il completamento del lotto 1 della Pedemontana Fabriano-Matelica la conclusione è prevista per giugno 2019. Il lotto 2 Matelica – Castelraimondo nord attende i pareri dei ministeri competenti dopo l’approvazione anche del progetto esecutivo, mentre per l’ultimo lotto è in corso la progettazione definitiva.

 “A questi lavori – ha aggiunto Lodolini – si aggiungono quelli sui quali il Ministro Delrio ha apposto la sua firma nei giorni scorsi che riguardano Ancona e la dorsale adriatica a partire dal Lungomare Nord, l’impegno nei confronti dei finanziamenti per l’ampliamento della banchina Fincantieri e il banchinamento dell’area destinata alle crociere garantendo sviluppo ed occupazione per la più grande industria della città ma non solo che, appunto, è il sistema portuale.

Anche il sistema ferroviario necessitava di attenzione. Molto positivo il nuovo doppio binario sulla tratta ferroviaria Montecarotto – Castelbellino – Castelplanio – Cupramontana. “La Orte – Falconara, lo sappiamo, è una delle infrastrutture più importanti e strategiche per la Regione Marche, un vero ponte fra Ancona e Roma, fra l’Adriatico e il Tirreno. Il mio impegno e la mia iniziativa è di aprire presto nuovi cantieri”.



Ti potrebbe interessare anche...
X