ROMA, 2 agosto 2017 – “Nuove ed importanti risposte alle esigenze dei territori terremotati”. Così Emanuele Lodolini, membro della Commissione Finanze della Camera ha giudicato gli articoli contenuti nel Decreto Mezzogiorno che contiene al suo interno importanti misure a sostegno dei comuni del cratere. Nel corso del dibattito parlamentare di questi mesi e del lavoro in Commissione Finanze – ha ricordato Lodolini – abbiamo affrontato la necessità di garantire lo svolgimento dell’anno scolastico 2017-18 nelle aree delle Marche e del centro Italia colpite dal sisma”. “In Commissione Finanze abbiamo lavorato al testo che costituisce l’art. 15 del DL e che evita che a 140 comuni colpiti dal sisma vengano applicate delle sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilità”. Inoltre il decreto prevede inoltre la proroga fino al 28 febbraio del 2018 dello stato di emergenza e il rinnovo delle deroghe previsto dalle delibere dei mesi scorsi. “Considerando tutti gli interventi, finora i fondi a favore della ricostruzione ammontano ad oltre 1 miliardo di euro di cui 232 milioni destinati al piano di ricostruzione delle scuole e delle strutture sanitarie ed al primo stralcio delle opere pubbliche”. “Non va mai dimenticato – ha concluso Lodolini – che stiamo affrontando la ricostruzione dopo l’evento più tragico che ha colpito le Marche nel dopoguerra”.



Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

X