ANCONA – “L’allarme adolescenza è scattato ancora una volta anche ad Ancona e, l’incendio scatenato nel parco Belvedere del quartiere Posatora di Ancona ed attribuito a dei minori, conferma la necessità di mettere in atto tutte le misure necessarie ad affrontare e risolvere il problema”. A dirlo è il deputato anconetano Emanuele Lodolini, che pur impegnato nei lavori parlamentari a Roma, ha seguito la vicenda. “Qualche settimana fa abbiamo approfondito ad Ancona con la collega Vanna Iori, il tema del macabro gioco della “balena blu”. Oggi siamo a riflettere su quella che non può essere archiviata come una bravata di ragazzini vivaci perché poteva avere degli sviluppi tragici – ha aggiunto.

“Dietro questi episodi che ogni giorno la cronaca ci riferisce, si cela il disagio di una generazione di adolescenti che oggi vive una fase di nuova e preoccupante escalation.

Ragazzi soli e solitari, persi ore e ore dentro uno smartphone, sempre connessi e spesso in preda a emozioni eccessive, distorte, che né la famiglia né la scuola riescono ad intercettare.”

“Oggi occorre ritornare a parlare di coesione sociale educando i giovani e gli adulti ai sentimenti, dando delle regole e curando la comunicazione tra genitori e figli come azioni di prevenzione a eventuali comportamenti violenti o di chiusura in se stessi: in questa battaglia dobbiamo essere pronti tutti a dare un contributo”.



Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

X