NOTA DI SINTESI

a cura dell’Ufficio Legislativo – Dipartimento Territorio

Il DL 133/2014 recante “Misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.”

Il DL 133/2014 in Commissione

Il decreto legge n. 133 del 2014, conosciuto come Sblocca Italia, contiene una serie di misure di notevole importanza in materia di infrastrutture, edilizia, ambiente e energia, nonché una serie di misure destinate alle imprese e agli enti territoriali: si tratta di norme finalizzate ad accelerare e a rilanciare gli investimenti e a introdurre misure di semplificazione burocratica. Obiettivi che rientrano pienamente nella strategia del Governo di rilancio della competitività del nostro Paese e di sostegno alla crescita, il cui perseguimento è necessario nel momento di crisi economica che sta attraversando il Paese e che richiede interventi di stimolo alla economia e riforme strutturali.

Il provvedimento è corposo e articolato ed è stato sostanzialmente modificato nel corso dell’esame in Commissione; nell’ambito di un ricco ciclo di audizioni abbiamo infatti avuto modo di raccogliere le osservazioni e i contributi di una pluralità articolata di soggetti che hanno consentito di apportare importanti miglioramenti al testo. Il testo iniziale del DL è stato pertanto modificato non solo a seguito dell’approvazione di emendamenti presentati dal Governo e dal relatore, ma anche di numerosi emendamenti di iniziativa parlamentare, soprattutto del PD: si tratta di modifiche che migliorano il testo al nostro esame e lo integrano con nuove importanti misure.



Ti potrebbe interessare anche...
X